Documenti

Documenti

Per raggiungere Zagabria e la Croazia in generale i cittadini italiani devono essere in possesso della carta di’identità valida per l’espatrio in corso di validità o del passaporto con validità residua di 90 giorni dalla data prevista di conclusione del soggiorno.

Ai cittadini italiani non è richiesto il visto per turismo o per brevi visite d’affari non superiori ai 90 giorni. Entro 48 ore dall’ingresso in Croazia, i turisti devono registrare la propria presenza presso gli organi di polizia locali. Questa procedura è solitamente svolta dalle strutture alberghiere.

La normativa locale consente agli stranieri e ai turisti in visita o in transito in Croazia l’importazione e l’esportazione di valuta nazionale ed estera in contanti ed in assegni senza limiti, con l’obbligo di dichiarare al doganiere operante al valico di frontiera ogni importazione o esportazione in contanti che superi i 10 mila euro.

Le autorità di frontiera possono negare l’ingresso nel Paese a chi non dimostri di essere in possesso di mezzi sufficienti a garantire la propria sussistenza in Croazia, quantificati in 100 euro a persona al giorno.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle